giovedì 28 gennaio 2010

Già vacanza

Finalmente sono state ufficializzate le chiusure aziendali per l'annoi n corso, poi a seconda degli umori e dell'andamento del PIL verranno più volte smentite e modificate, ma intanto possiamo cominciare a fare qualche progetto di fuga e io ho già prenotato per il ponte di Pasqua.

VEN 2 APRILE: TREVISO - BRISTOL (volo rigorosamente Ryanair). Il volo quello che arriva più tardi di tutti, ad un'ora che non si sa neanche se ci sarà un collegamente dall'aereoporto alla città quando arriviamo. Ma l'importante è partire!

ALLOGGIO B&B al MERCURE HOTEL (che è anche una SPA!), credo in centro a Bristol ma non ne sono certa; formula super sconto perchè abbiamo pagato anticipatamente e in nessun caso è rimborsabile.

LUN 5 APRILE: BRISTOL - TREVISO
Rientro sempre in nottata così non ci perdiamo la giornata di giri e visite turistiche.
Ancora poco ben definito quello che faremo nel mezzo, ma ci sono un sacco di idee: giro sul fiume in battello, visita a Bath, visita a Stonehenge e poi si vedrà. Ben accetti suggerimenti e consiglid i chi è già stato o ne ha sentito parlare.

giovedì 14 gennaio 2010

Le immagini della fantasia

A volte la vita ci stupisce per la grande fantasia o forse la poca fantasia (dipende dai punti di vista), tessendo le fila del destino in modo ingarbugliato eppure così composto; trovo assolutamente affascinante ed emozionante la percezione delle strade di ciascuno che si incontrano, si scontrano, si intrecciano, a volte solo si affiancano o si sovrappongono, per un istante o per sempre.
Mi piace credere che ci sia un qualche significato intrinseco, seppur certa della pura e semplice casualità, del tornare e insistere di immagini e occasioni.
Oggi sono "Le immagini della fantasia", rassegna internazionale di illustrazioni per l'infanzia di Sàrmede TV.
Un Paesinio a me sconosciuto dove sono capitata per caso, che poi caso non era ma solo un'abitudine dimenticata di famiglia (ma non la mia famiglia); in tempo per visitare la 27^mostra, la stessa che qualcun altro avrebbe voluto visitare per tempo; la stessa mostra che mi ritrovo a documentare oggi per lavoro e che domani forse tornerà on line... Intanto che mi sgarbuglio la mia matassa, qualche immagine che a me è piaciuta molto (dall'alto: Glenda Sburelin, Italia; Echi di mari lontani, Fiabe dell'Oceania; Milos Koptak, Slovensko).



E per chi se la fosse persa, non mancate le prossime sedi espositive in attesa della 28^ edizione:

3 aprile - 6 giugno 2010
SIENA, Complesso Museale Santa Maria della Scala"Le immagini della fantasia", 27^ Mostra Internazionale d'Illustrazione per l'Infanzia

10 aprile - 2 giugno 2010
VICENZA, Centro Culturale San Paolo"Ospiti e custodi del creato", immagini e storie dall'Africa

20 marzo - 2 maggio 2010
VENZONE (UD), Palazzo ComunaleSelezione opere 26^ Mostra "Le immagini della fantasia"

23 marzo - 26 marzo 2010
BOLOGNA, Fiera del Libro per RagazziPadiglione 26, stand B/4

febbraio - marzo 2010
BRUGHERIO (MI), Palazzo Ghirlanda SilvaSelezione 27^ Mostra, Scuola Internazionale d'Illustrazione

27 febbraio - 28 marzo 2010
MONZA, Arengario"Le immagini della fantasia", 27^ Mostra Internazionale d'Illustrazione per l'Infanzia

24 ottobre 2009 – 9 maggio 2010
TREVISO, Casa dei Carraresi. Selezione opere 25^ Mostra Internazionale d’Illustrazione per l’InfanziaIllustrazioni ispirate alla tradizione fiabistica di Cina e Mongolia

lunedì 4 gennaio 2010

Ore 13.12 - CODICE BIANCO

Di ritorno dalla montagna, dopo pranzi, cenoni e feste varie urge un po' di sana vita domestica. Lavatrici, pulizie, spesa e preparazione dei cibi per la settimana; tra pochi gg infatti riprenderà il tran tran lavorativo e non avrò tempo per preparare da mangiare e dar seguito a tutte le faccende domestiche.
Ho comprato le melanzane con la scusa della parmiggiana, in realtà è un pretesto per testare la mia nuova affettatrice da tavola e il risutato è ottimo! La parmiggiana sarà un successo!
Sto pensando che forse mi conviene buttare su anchhe l'altra lavatrice prma di andare a ritirare la macchina dal meccanico, così poi posso passare direttamente al supermercato a prendere i porri e... AIA! Che male! Devo essermi tagliata. Faccio scorrere l'acqua sul dito indolenzito e vedrai che mi passa.
Schizzi di sangue sulle piastrelle. Il lavandino si colora di rosso e voltando la mano mi accorgo che il mignolo è ricoperto di sangue e l'acqua non aiuta. Basterà un po' di cicatrene?! No, il sangue continua a scorrere e io non riesco a individuare il taglio. Non ho garze, non ho cerotti abbastanza grandi, non ho niente! Non ho neanche l'auto!
Chiamo qualcuno. E chi chiamo? I miei abitano a 2 ore di strada, il mio ragazzo è a lavoro a 1 ora di strada e io abito qui da troppo poco tempo per aver socializzato con i vicini. Non ci pensiamo, ora troviamo una soluzione.
Mi avvolgo uno straccio alla mano e mi incammino in direzione pronto soccorso, sotto la neve. Il dito comincia a farmi male e mi accorgo che sto piangendo, sarà il freddo, sarà l'agitazione, sarà che mi fa male.
Finalmente al pronto soccorso di Oderzo, ora mi daranno l'adeguata assistenza. La signorina dell'accettazione si fa spiegare l'accaduto e mi assegna un codice bianco; il foglio recita: 04-01-2010 13:12. Causa: incidente domestico - trauma/ustione. Il suo codice d'accesso è bianco. Il codice assegnatole potrebbe esserle modificato dopo la visita medica. BIANCO si tratta di casi meno gravi per cui non esiste rischio evolutivo. Non ha alcuna priorità e verrà visitato dopo gli altri codici. SE IL SUO COD. D'ACCESSO E' BIANCO POTREBE ATTENDERE ORE. Ok aspetterò.
Ore 14. Pronto Soccorso dell'Ospedale di Oderzo. Sembra ci siano delle emergenze in corso e non si riesce ad avere l'attenzione di nessuno; una signora gentile accanto a me sta aspettando dalle 11 della mattina, ha accompagnato la madre che è arrivata con un'infezione alla mano e ora le si è propagata al braccio. Anche loro codice bianco.
Se mi hanno assegnato un codice bianco forse nn è poi così grave. Scusi signorina, se ho il codice bianco vuol dire che non è grave, magari posso rivolgermi al medico di base o andare in farmacia per una medicazione; non voglio rallentare il lavoro qui?! Se ho un attimo le do un occhio, almeno le faccio una fasciatura. Mi spiace dovrà aspettare, qui si è tolta un pezzetto di dito e non si possono fare i punti, dovranno cauterizzarle i capillari, forse bruciarle un pezzo di dito e fasciarla con un bendaggio particolare. Farà un po' male e ci vorrà tempo, ma vedrà che passa. Ora aspetti. Vabbè aspettiamo.
Ore 15. Pronto Soccorso dell'Ospedale di Oderzo. Continuo ad aspettare, tengo la mano in alto, ma mi fa male e continua a sanguinare. Ormai sanguina da quasi 3 ore, non è che il codice bianco non è più tanto bianco? In quanto tempo si può dissanguare una persona dal dito? Non è che il tardivo soccorso mi arrecherà danno al mio dito? Magari se preso in tempo guariva meglio, ora rischio di perdere il dito? Già me lo sento in cancrena. E l'antitetanica? L'ho fatta l'antitetanica? Non c'è nessuno che mi possa dire no tranquilla il dito non ti cade oppure sì, rassegnati ormai l'hai perso?!
Continuo a piangere e continua a sanguinare, piango perchè non mi sono mai sentita così sola e abbandonata. Non c'è gloria nel non voler chiedere aiuto. Ciao papà, ti ho chiamato anche prima ma era spento; per caso io ho fatto l'antitetanica? No, è che mi son tagliata il dito e sì, sono già al pronto soccorso. Eh me lo son tagliata stamattina, ma pensavo mi risolvessero in fretta.
Ore 17. Pronto Soccorso dell'Ospedale di Oderzo. Non sono mai stata così felice di vedere i miei genitori e adesso perchè sono felice e mi sembra che il dito non mi fa più tanto male. Papà ma mi cadrà il dito? Secondo te mi sto dissanguando? Scusa mamma, la prossima volta ti chiamo subito.
Ore 19. Pronto Soccorso dell'Ospedale di Cividale del Friuli. Il dito continua a sanguinarmi e a farmi un po' male, ma almeno mi hanno medicato e 2 medici + 2 infermiere mi hanno garantito che non morirò dissanguata e non perderò il dito.
Ore 5. Ho fatto la notte in bianco causa dito sanguinante, braccio indolenzito per l'antitetanica , mal di pancia e mal di testa per i solito dolori del mese; ci vorrà qualce settimana o forse un mese, ma alla fine il mio dito tornerà come nuovo!


domenica 3 gennaio 2010

Happy birthday


Rischio embolia, ma alla fine siam riuscite a spegnere anche i 27!


video